logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

L’antenna del ripetitore per telefonia mobile non può occupare il lastrico solare del condominio

Con l'ordinanza n. 24767, pubblicata l’8 ottobre 2018, la Cassazione ha confermato la sentenza di merito che aveva ritenuto nulla la delibera adottata a maggioranza nell’assemblea di condominio, con la quale aveva concesso a una compagnia telefonica l’autorizzazione a installare un ripetitore di telefonia mobile sul lastrico solare dell'edificio condominiale.

La condomina attrice deduceva la nullità della predetta delibera, attesa la violazione dell'art. 1120 c.c., poiché l'antenna, per le dimensioni e le caratteristiche dell'impianto, pregiudicava l'utilizzo del lastrico nel suo complesso, anche in considerazione dell'ingombro agli spazi comuni portato dagli strumenti ed elementi accessori dell’installazione.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.