logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Chi paga lo spurgo della fogna ?

Chi paga lo spurgo della fogna ?
Capita spesso che nei condomini le maggiori problematiche derivano da una non regolare manutenzione degli impianti e ciò vale ovviamente per il sistema fognario: ecco alcune precisazioni su chi paga lo spurgo della fogna condominiale.

Spesso e volentieri nei condomini le maggiori problematiche derivano da una non regolare manutenzione degli impianti e ciò vale ovviamente per il sistema fognario. Poiché all’interno di un condominio le spese vengono suddivise in base in millesimi, la domanda sorge spontanea: chi paga lo spurgo della fogna condominiale? Ecco tutto ciò che c’è da sapere.

Come funziona lo spurgo delle fognature condominiali

Disostruire le fognature del condominio risulta di importanza fondamentale al fine di assicurare il corretto funzionamento degli impianti fognari. Data la delicatezza dell’intervento è certamente necessario rivolgersi per questo tipo di lavoro ad una ditta specializzata (puoi chiedere un preventivo alle ditte inserite nell'Albo Fornitori Arpe - clicca qui) che rispetti tutte le norme anti-infortunistiche: essa, grazie all’impiego di macchinari appositamente realizzati per la disostruzione di tubi (verticali ed orizzontali), provvederà ad attuare una pulizia della rete fognaria, delle fosse settiche e dei pozzetti condominiali. Nello specifico, l’intervento di disostruzione delle fognature condominiali della ditta specializzata comprenderà:

  • L’apertura e l’ispezione dei tombini interessati;
  • Il prosciugamento della fossa settica o del pozzetto, con conseguente pulizia.

Inoltre, in fase di intervento alla ditta potrà essere richiesta la pulizia delle tubature e delle colonne. In ultimo, alla ditta sarà affidato anche lo smaltimento dei liquami e dei liquidi emersi in fase di intervento, i quali saranno consegnati ad un impianto autorizzato per la depurazione.

Trattandosi di un intervento delicato e che coinvolge di norma diversi appartamenti, si rende necessario un accurato lavoro di ripartizione dei costi per lo spurgo delle fogne: ma a chi spettano?

A chi spettano le spese per lo spurgo delle fogne?

Come assunto di base, la disostruzione di fognature viene fatta rientrare tra le spese condominiali da ripartire tra i vari appartamenti: questo perché ogni condomino è comproprietario delle parti in comune e, conseguentemente a ciò, ha l’obbligo di partecipare alle spese per la conservazione delle fogne in quanto servizi finalizzati al corretto funzionamento.

Pur interessando tutti i condomini, le spese per lo spurgo delle fogne andranno suddivise in base al loro diritto reale sul bene immobile. Dal pagamento è escluso chi è proprietario o affittuario di unità immobiliari non allacciate all’impianto (come ad esempio accade per i box auto o le cantine) e quindi non usufruisce della disostruzione di fognature.

Per gli appartamenti in affitto, salvo diversa ed esplicita dichiarazione nel contratto, la spesa dello spurgo della fogna spetterà direttamente al conduttore dell’immobile, ovvero all’affittuario: esso, essendo infatti il fruitore diretto del servizio di rete fognaria, è tenuto a pagare in quanto si tratta di un obbligo garantito dall’articolo 9 della legge 392/1978.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.