logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Obbligo di restituzione del deposito cauzionale

Secondo Cassazione civile sez. III, 05/07/2019, sentenza n.18069, nel contratto di locazione l’obbligo di restituzione del deposito cauzionale sorge in capo al locatore al termine del rapporto, non appena avvenuto il rilascio dell’immobile locato, con la conseguenza che, ove il locatore trattenga la somma dopo tal evento, senza proporre domanda giudiziale per l’attri- buzione, in tutto o in parte, della stessa a copertura di specifici danni subiti o d’importi rimasti impagati, il conduttore può esigerne la restituzione.

Tuttavia, dallo svincolo, volontario o coattivo, dei beni o sommeoggettodideposito,non può inferirsi in via automatica l’insussistenza di obbligazioni inadempiute del conduttore o di danni da risarcire, giacché non è l’accertamento dell’insussistenza di danni ovvero dell’infondatezza di pretese risarcitorie del locatore a far sorgere il diritto alla restituzione del deposito cauzionale del conduttore ma l’avvenuto rilascio dell’immobile.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.