logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Obbligazioni condominiali e principio di solidarietà

Secondo la Cassazione Civile, sez. II, sentenza nove gennaio 2017 n. 199, come insegnato da Cass. Sez. U, Sentenza 8 aprile 2008 n. 9148 (con principio che va integralmente confermato, non trovando qui applicazione,ratione temporis, neppure il meccanismo di garanzia ex art. 63 disp. att. c.c., comma 2, introdotto dalla legge 11 dicembre 2012, n. 220), in difetto di un'espressa previsione normativa che stabilisca il principio della solidarietà, la responsabilità per il corrispettivo contrattuale preteso dall'appaltatore, incombente su chi abbia l'uso esclusivo del lastrico e sui condomini della parte dell'edificio cui il lastrico serve, è retta dal criterio della parziarietà. Perciò l'obbligazione assunta nell'interesse del condominio si imputa ai singoli componenti nelle proporzioni stabilite dall'art. 1126 c.c., essendo tale norma non limitata a regolare il mero aspetto interno della ripartizione delle spese.

Si deve negare che l'obbligo di contribuzione alle spese di rifacimento del terrazzo di copertura si connoti verso l'appaltatore, terzo creditore, come rapporto unico con più debitori, ovvero come obbligazione solidale per l'intero in senso proprio e quindi a interesse comune.

Categoria: Sentenze
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.