logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

È lecita l’installazione di telecamere sul muro perimetrale della casa

Installazione di telecamere

Secondo la sentenza della Corte di Cassazione n. 20527/2019 è lecita l’installazione di telecamere sui muri perimetrali per monitorare l’area pubblica di passaggio.

La Cassazione ha annullato la condanna per il reato di violenza privata impartita dai giudici di merito nei confronti di due soggetti che avevano installato, sul muro perimetrale delle rispettive abitazioni, delle telecamere a snodo telecomandabile per ripresa visiva e sonora, orientate su zone e aree aperte al pubblico transito. 

L'installazione aveva costretto gli abitanti della zona a tollerare di essere costantemente osservati e controllati nell'espletamento delle loro attività lavorative e nei loro movimenti; per questo, alcuni di loro, si erano costituiti parte civile.

La comprovata finalità di sicurezza, quindi, dal punto di vista del bilanciamento di valori di pari rango, giustifica  la (parziale) compromissione del diritto alla riservatezza, ma ciò deve avvenire comunque nei limiti dello stretto necessario

Normalmente l'area di ripresa dovrebbe essere limitata alle aree comuni, senza coinvolgimento di zone di competenza altrui (pubblica o privata che siano). In quest'ultimo caso, infatti, vi potrebbe essere il rischio di incorrere nel reato di illecite interferenze nella vita privata (altrui: art. 615 bis c.p.) o, come nel caso qui in commento, di violenza privata (610 c.p.).

La più recente giurisprudenza sembra orientata, però, a escludere la rilevanza penale delle riprese dei luoghi comuni condominiali accessibili, di norma, ai terzi estranei al Condominio e a una quantità indefinita di soggetti.

Chi transita presso un'area dove è in funzione un sistema di videosorveglianza, deve, a ogni modo, esserne opportunamente e anticipatamente informato mediante l'affissione di un cartello ben visibile.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.