logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Il portiere può ritirare i pacchi? Ecco le normative

Il portiere può ritirare i pacchi? Ecco le normative
E’ domanda quotidiana sapere quali effettivamente siano i compito del portiere di un condominio. Si fa quindi riferimento a diverse mansioni professionali rese più chiare all’interno dell’art. 15 del C.C.N.L.

E’ domanda quotidiana sapere quali effettivamente siano i compito del portiere di un condominio. Si fa quindi riferimento a diverse mansioni professionali rese più chiare all’interno dell’art. 15 del C.C.N.L

La vigilanza, la custodia e le altre mansioni del portiereL’attività del portiere di uno stabile condominiale è quella appunto la richiesta di una sua presenza costante per svolgere al meglio le sue mansioni come:

  • Vigilanza;
  • Custodia dell’edificio;
  • Pulizia delle parti comuni.

Se qualche anno fa le sue mansioni erano proprio di ordinaria vigilanza, pulizia, vivibilità, oggi con il boom dell’e-commerce questi ultimi sono diventato i nuovi protagonisti della vita condominiale poiché rispondono alla possibilità di ricevere pacchi acquistati online anche quando non siamo in casa.

Il ritiro dei pacchi del portiere, quali sono le normative?

In questo caso la domanda è lecita: quali sono effettivamente il compiti del portiere nella gestione della consegne? Può ritirare un pacco ordinato da Amazon o da altri e-commerce? 

Facendo infatti riferimento agli obblighi sulla «distribuzione della corrispondenza ordinaria e straordinaria» la nuova posta ordinaria 2.0 (art. 17, comma 1, lett. b), del C.C.N.L., vede l’obbligo del portiere del ritiro a tutta la posta ordinaria in cui sono previsti anche pacchi postali espressi e plichi a mano, anche se la loro consegna è da corrieri privati.

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.