logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti

Bonus facciate, a chi si rivolge?

Bonus facciate, a chi si rivolge?
Ne avevamo già parlato e soprattutto oggi c’è necessità di comprendere meglio. Con l’entrata in vigore del bonus facciate (all’interno della Manovra 2020 (L. 27 dicembre 2019, n. 160) qualche mese fa, viene a definirsi oggi con una più chiara precisione.
Infatti il beneficio fiscale si limita agli interventi che riguardano l'involucro visibile dell'edificio. Nello specifico cosa si intende? Vediamo!

Ne avevamo già parlato e soprattutto oggi c’è necessità di comprendere meglio. Con l’entrata in vigore del bonus facciate (all’interno della Manovra 2020 (L. 27 dicembre 2019, n. 160) qualche mese fa, viene a definirsi oggi con una più chiara precisione.

Infatti il beneficio fiscale si limita agli interventi che riguardano l'involucro visibile dell'edificio. Nello specifico cosa si intende? Vediamo!

Bonus facciate, la giurisprudenza

In questi giorni l'Agenzia delle Entrate ha delineato interessanti chiarimenti per quanto concerne l’applicazione del bonus facciate secondo le diverse tipologie di interventi. Infatti, come di solito accade, il mondo della giurisprudenza entra nel merito, come in questo caso, del bonus facciate riguardo la sua applicazione e attuazione.

Nello specifico, l’Agenzia risponde in merito all’importante detrazione fiscale pari al 90%, delle spese sostenute in termini di rifacimento e miglioramento delle facciate esterne di condomini e unità abitative unifamiliari.

Bonus facciate, quali casi rientrano nel merito?

In merito al bonus facciate l’Agenzia delle Entrate tende a delineare un miglior quadro interpretativo del bonus in merito alle istanze pervenute, così da definire:

Lavori in condominio

Nel merito, l’Agenzia ribadisce il proprio quanto già riferito con la circolare 14 febbraio 2020, n. 2, secondo cui “gli interventi che rientrano nella previsione del bonus facciate riguardano esclusivamente i lavori effettuati sulla parte dell'involucro esterno visibile dell'edificio, essendo, invece, escluse quelle sostenute per gli interventi effettuati sulle facciate interne”.

Interventi sui balconi relativi alla pavimentazione del sotto-balcone, del parapetto, del frontalino e della verniciatura della righiera.

Con questo punto l'Agenzia delle Entrate, conferma il principio secondo cui nel bonus sono compresi tutti gli interventi "visibili dalla strada o dal suolo pubblico".

Terrazzo a livello

In merito l'Agenzia esclude il terrazzo a livello dal beneficio del bonus facciate perchè destinato a coprire le superfici scoperte dell'edificio sottostante come il caso dei lastrici solari.

Queste sono solo alcune delle risposte dell’Agenzia delle Entrate nel merito del bonus facciate alle diverse istanze. Vedi qua tutte le affermazioni dell'Agenzia

Iscriviti alla Newsletter

Ricevi tutti i mesi ARPENews con notizie su condominio, attualità e giurisprudenza:

mail_outline

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.