logo-ARPE
Home Speciali tecnici Contatti
Contattaci per informazioni

Proseguendo accetti l'informativa Privacy.

{{f_info.status_message}}
Loading

Cosa facciamo
Lab Care è una Cooperativa Sociale che si occupa di Assistenza Domiciliare Integrata (ADI): i nostri servizi si dividono in Infermiere a domicilio, Assistente Familiare (Badante), Logopedia a domicilio, Fisioterapia a domicilio, Oss a domicilio, Neuropsicomotricista a domicilio.

Tutti i nostri servizi sono erogabili 7 giorni su 7 e h24, siamo specializzati nell’erogazione e gestione di prestazioni sanitarie e socio-sanitarie volte a migliorare la qualità di vita dei pazienti e dei loro familiari, direttamente nel loro domicilio, così da permettere a tutte le persone bisognose di essere curate a casa propria invece che in ospedale o in una casa di cura privata.

Storia
L’inizio
Nasce nel 2010 nell’interesse dei soci fondatori di supportare la rete nazionale di assistenza territoriale e domiciliare pubblica, per sopperire alle carenze di quest’ultima, con lo scopo di soddisfare e sostenere le persone bisognose di supporto e assistenza, le persone non autosufficienti, e le loro famiglie.

Dal 2011 sviluppa la propria attività prendendo in appalto la gestione organizzativa ed amministrativa dei servizi sanitari ADI (Assistenza Domiciliare Integrata) assicurando l’erogazione coordinata e continuativa di prestazioni sanitarie domiciliari: mediche, infermieristiche, riabilitative, insieme a tutti i servizi socio-assistenziali come la cura della persona, l’assistenza familiare e il servizio di badante a domicilio.

Negli anni successivi la cooperativa entra nel mondo delle case di cura e riposo, degli istituti religiosi, instaurando collaborazioni con diverse strutture sanitarie come la Casa di Riposo delle Suore Dominicane dell’Immacolata Concezione, il Centro Don Orione, Mutua MBA, presidio sanitario Esperanto, Italiassistenza SPA, Vivisol SRL, Medigas Italia SRL, Consorzio PrivatAssistenza, Società cooperativa sociale S.A.I., ASS.I.S.TE, Giada Servizi Assistenziali Domiciliari.

Lo sviluppo
Al fine di poter conseguire gli obiettivi del proprio statuto Lab Care si è rivolta al settore delle assistenze socio-sanitarie dei cittadini privati, specialmente non autosufficienti, specializzandosi nelle assistenze domiciliari ad alta intensità. Con il proposito di contenere ed ottimizzare le alte spese che vengono affrontate dalle persone per ricevere assistenza domiciliare ha avviato diverse collaborazioni con associazioni di volontariato e di liberi professionisti, fino all’ingresso nel 2016 di La Prima Luce Onlus in qualità di nuovo socio.

Oggi
Ad oggi, è responsabile del coordinamento sanitario, amministrativo, organizzativo e di controllo qualitàprevisto dai protocolli delle aziende appaltanti nella gestione totale delle assistenze ADI, è in grado di offrire prestazioni di cura della persona dall’alto grado di professionalità, erogabili 7 giorni su 7 e H24. La cooperativa è attiva su tutto il territorio nazionale, fornisce assistenza domiciliare semplice rivolta a persone non totalmente autosufficienti che necessitano di prestazioni infermieristiche e riabilitative più semplici, come medicazioni, prelievi del sangue, cateterismi, evacuazioni intestinali, servizi di igiene della persona, compagnia, accompagnamento, sorveglianza, consegna e reperimento farmaci e dispositivi medici, disbrigo pratiche e piccole commissioni; dove invece si necessita un’assistenza complessa e coordinata tra diversi tipi di figure mediche la cooperativa è organizzata per offrire un’assistenza continuativa ed elaborata in base alle esigenze della persona.

Missione
La nostra missione è offrire la miglior qualità di vita possibile a tutte le persone che soffrono di gravi problemi di salute, al tempo stesso migliorare le condizioni di vita delle loro famiglie. Ci impegniamo tutti i giorni per servire le persone in difficoltà e permettere loro di ricevere le cure necessarie direttamente a casa propria, così da non essere costretti al ricovero in una struttura medica ed avere vicino le persone a cui vogliono bene e di cui hanno veramente bisogno.

Il personale sanitario
L’organico di Lab Care è strutturato su diversi livelli di personale professionale, dislocato nelle principali località di Lazio, Puglia, Calabria, Lombardia, in costante crescita ed evoluzione, seguendo le rigorose linee guida di selezione del personale che viene svolta dal coordinatore infermieristico.

Al momento il nostro organico si compone di:

610 Infermieri
206 Fisioterapisti
147 Assistenti Familiari
28 Neuropsicomotricisti
35 Logopedisti
3 Medici Chirurgi
226 OSS (Operatore Socio Sanitario)
7 Assistenti Familiari
5 Ausiliari
9 Educatori
22 Psicologi
10 Ostetriche
18 OSA (Operatore Socio Assistenziale)
1 Igienista dentale
1 Podologo
2 Tecnici dei servizi sociali

Perché scegliere noi?
Esserci, prima di tutto
Il nostro obiettivo è da sempre quello di creare un ambiente positivo e di sostegno intorno alle persone che soffrono e che hanno bisogno di aiuto. Pianifichiamo nel dettaglio i servizi che ci vengono richiesti, con il fine di fare tutto il possibile per rendere migliore e più agevole la convalescenza e la cura delle persone. A questo si aggiunge la nostra totale disponibilità nell’ascoltare e comprendere le richieste che ci vengono fatte da chi si rivolge a noi, e fare ciò che è nelle nostre possibilità per migliorare le condizioni di vita dei nostri assistiti, delle proprie famiglie, e di chi è vicino a lui.

Personale selezionato e qualificato
Il nostro personale sanitario e socio-sanitario viene accuratamente selezionato, formato e qualificato, svolge un periodo di tirocinio in affiancamento prima di essere inserito gradualmente nei contesti di assistenza. La selezione avviene attraverso due livelli di colloquio separati, il primo con il reparto di ricerca del personale, il secondo con il nostro coordinatore infermieristico.

Tutela legale e fiscale
La cooperativa si avvale del supporto professionale di tre figure diverse in materia legale e fiscale: un avvocato, un consulente del lavoro, un dottore commercialista, a disposizione dei nostri clienti in caso di qualsiasi problematica o necessità.

Vision
Il nostro prossimo obiettivo è di coprire con i nostri servizi tutte le regioni d’Italia in maniera uniforme, così da poter offrire le stesse opportunità a tutte le persone che chiedono il nostro aiuto. Proporre un progetto di sostenibilità economica domiciliare coordinato insieme al sistema sanitario nazionale, così da alleggerire tutte le famiglie dai costi che devono affrontare per sostenere le spese mediche domiciliari per i propri cari. Creare un centro di ascolto e una rete di sostegno che supporti e tuteli le persone malate e le loro famiglie, per aiutarle a gestire le situazioni di forte disagio psichico ed emotivo.

Assistenza Domiciliare Anziani: i nostri servizi assistenziali
Con l’avanzare dell’età diventa sempre più difficile svolgere le attività quotidiane, specialmente per le persone affette da patologie gravi. Dall’assistenza occasionale di qualche ora a settimana, fino alla badante convivente, l’assistenza a domicilio per anziani può essere richiesta in diverse modalità e combinazioni.

Quando la situazione ce lo permette, Il nostro obiettivo è sempre quello di supportare l’indipendenza dell’assistito e aiutarlo nelle attività che non può svolgere da solo. Nel caso in cui non sia possibile, ci impegniamo a fornire il massimo livello di assistenza che possiamo dare.

I servizi principali:
Assistenza Diurna
Assistenza Notturna
Preparazione pasti
Igiene e pulizia personale, aiuto nel lavaggio e nella vestizione
Accompagnamento per visite mediche e altre attività
Piccole faccende domestiche
Compagnia e socializzazione


Assistenza disabili a domicilio
Chi è affetto da disabilità è costretto a fare i conti tutti i giorni con una situazione che non permette in maniera semplicissima di vivere a pieno la propria vita, per questo spetta a noi che gli siamo vicini fare il possibile per farli stare meglio. La disabilità non è una patologia, è una condizione di vita, e non deve destare alcun tipo di vergogna o disagio per le persone che sono vicino a chi è affetto da una disabilità, o per la persona stessa che ne soffre. Sono persone normali, svolgono attività normali, e come tutti hanno dei desideri e dei bisogni da soddisfare. Essere vicini, sia con il corpo che con la mente, è la prima cosa, e probabilmente la più importante, che si può fare per gli altri.

Alcuni consigli per migliorare la vita delle persone in difficoltà
Si può iniziare cercando di migliorare l’ambiente in cui la persona vive, a partire dalla casa e dai luoghi più frequentati, cercando di eliminare ogni ostacolo che rende difficile lo spostamento all’interno della casa e tra le diverse stanze, bisogna cercare di rendere l’ambiente più gradevole e vivibile.

Migliorare il benessere sociale è molto importante, si può fare anche solo con una passeggiata, o un’uscita per un caffè, una chiamata o un messaggio quando non è possibile fisicamente. L’importanza della presenza di un familiare non può essere sostituita dalla presenza di un assistente o di un terapista, dobbiamo stargli vicino ed essere presenti se vogliamo che le persone stiano bene. Anche seguire un hobby può essere un’attività molto stimolante e che può aumentare in maniera positiva la qualità di vità di una persona. Anche un’animale domestico può essere un grandissimo stimolo, perché prendersi cura di qualcuno fa aumentare l’autostima e il benessere, senza dimenticarci del lato ludico e di compagnia del giocare insieme ad un’animale domestico.

Assistenza malati terminali
L’assistenza socio sanitaria ai malati terminali è una tipologia di assistenza sanitaria domiciliare che combina l’utilizzo di cure palliative e di terapie del dolore, insieme al supporto psicologico, per migliorare la condizione di vita di una persona sofferente di una malattia terminale. Spesso è necessario anche il supporto di un’assistente familiare (la badante) per gestire al meglio la persona, le cure igieniche che necessità, per aiutare lei o la sua famiglia nelle pulizie, nella gestione delle pratiche e delle commissioni, per il reperimento dei farmaci, e per tutte le attività che la persona non può svolgere da sola.

Malati di Alzheimer
Chi soffre di demenze degenerative come la malattia di Alzheimer ha bisogno di un’attenzione particolare da parte del proprio caregiver, a causa delle diverse esigenze di cui necessita. Chi soffre di questo morbo ha una progressiva perdita della memoria, una diminuzione della coordinazione motoria, difficoltà di comunicazione e di espressione, e ridotta capacità di giudizio e comprensione. Bisogna cercare di essere comprensivi con le persone che soffrono di questa patologia, facilitarli nell’espressione delle proprie emozioni e dei propri bisogni, assisterli in maniera efficace e cercare di non metterli in difficoltà con richieste troppo difficili o macchinose. Chi si occupa di seguire una persona malata di una demenza degenerativa deve avere un’alta soglia di tolleranza, un grande buon senso, e la capacità di comprendere le limitazioni a cui è costretto, e le difficoltà che deve affrontare chi soffre di questa malattia.